Isola 15, Vera Gemma svela perché gli altri naufraghi la odiavano (e come mai vorrebbe partecipare al Gf Vip)

Gli altri naufraghi mi trasmettevano negatività totale. Mi hanno fatto provare il senso del rifiuto. Io sono divisiva. O mi ami, o mi odi. Ma non ho mai finto. Il peggiore? Gilles Rocca. Prima di partire mi scriveva “Buongiorno, sarai mia sorella”. Poi in Honduras era solo energia negativa totale: si avvicinava e provavo ansia. Quando mi hanno eliminato, mi ha scritto: “Sei stata una grande giocatrice”. Forse mi vuole tener buona. Ma non ha capito: strade separate. Io divento pericolosa se mi fai sentire il potere… e Gilles ha sbagliato.

Ma c’è una cosa che manca ancora di più all’ex naufraga, quello che lei definisce il momento più bello:

Quando siamo rimaste da sole io, Elisa Isoardi e Miryea Stabile. (…) È stato un momento vero, quello delle Amazzoni: in tre facevano per venti!

Tornando invece ai rapporti più conflittuali vissuti sull’Isola e che l’hanno portata all’eliminazione, la Gemma interpreta così quanto accaduto e si toglie anche qualche sassolino dalle scarpe:

Sono stata eliminata da gente che vive sul web: Awed, Fariba che ha il seguito della figlia Giulia Salemi, cosa che non trovo giusta. E poi credo che il pubblico abbia visto solo la mia parte aggressiva. Ma io sono altro. A vent’anni ho perso mia madre, ho dovuto alzare la corazza. Ma sono una ca*zara, simpatica. (…) Ma io non voglio essere amata da tutti: quanto sarebbe noioso.

Se Alfonso mi vuole, io vado al Gf Vip. E vi spiego il motivo: io sono una sorpresa sempre in evoluzione e il Gf Vip è incentrato sulle emozioni e sui singoli. Mi spiacerebbe per gli altri, che con me presente rimarrebbero in ombra. Io adoro essere un fenomeno da baraccone e da reality. Mica me la tiro come quelli che si dimenticano chi sono. Ma quanto è bello essere veri!

Rispondi