La procura di Prato ha aperto un’inchiesta sulla morte di Luana D’Orazio ed ha iscritto due persone nel registro degli indagati. Le iscrizioni sono legate agli accertamenti tecnici e alla valutazione del funzionamento dei dispositivi di sicurezza

In ditta c’erano due orditoi, sequestrati. Su quello che ha causato la morte della giovane si valuterà anche se ha funzionato o no una fotocellula di sicurezza. Sarà effettuata l’autopsia e gli inquirenti hanno già sentito i colleghi. Nessuno ha udito nulla, hanno solo trovato Luana dentro il macchinario ormai morta.

Rispondi