Le donne, alla ricerca di un ricordo permanente delle ore trascorse a prendersi cura dei propri figli durante la loro infanzia, hanno adottato una nuova tendenza per i gioielli realizzati con il latte materno e l’idea ha visto un enorme aumento delle vendite durante la pandemia del virus Covid-19

Dalla cura dei bambini, le madri di tutto il mondo che desiderano conservare un ricordo personale invitano ad acquistare gioielli dai gioiellieri su Internet e inviano per posta fiale di “latte materno” per trasformarli in anelli e collane.

Il latte viene quindi sterilizzato, trattato chimicamente e meccanicamente e frantumato, prima di trasformarlo in una “resina” e conferirgli diversi strati di rivestimento protettivo, mentre il taglio può richiedere dai 10 ai 21 giorni per essere completato.

Il risultato finale sembra un’agata o una perla e costa da £ 50 a £ 1.310 a seconda del design e della posizione del gioielliere.

Vicky Krivaten, proprietaria della più importante azienda di gioielli del Regno Unito “Breast Milk”, ha rivelato: “Forniamo una rappresentazione tangibile dei sentimenti di una madre verso il suo bambino, congelati nel tempo.

Rispondi