I vaccini sono la valvola di sicurezza per superare il dilemma dell’epidemia del Coronavirus, e diversi tipi di vaccini funzionano in modi diversi per fornire protezione, ma con tutti i tipi di vaccini il corpo è lasciato con una scorta di linfociti T “memoria” in più ai linfociti B che ricorderanno come combattere questo virus in futuro.

Secondo un rapporto CDC, i vaccini Corona aiutano il nostro corpo a sviluppare l’immunità al virus senza dover contrarre la malattia.

Di solito sono necessarie alcune settimane dopo la vaccinazione affinché il corpo produca linfociti T e linfociti B. Pertanto, è possibile che una persona venga infettata dal virus che causa il Coronavirus immediatamente prima o dopo la vaccinazione e poi si ammali perché il vaccino non ha avere abbastanza tempo per fornire protezione.

A volte, dopo la vaccinazione, il processo di costruzione immunitaria può portare a sintomi come la febbre, sintomi normali e segni che il corpo sta sviluppando l’immunità.

Per ottenere la vaccinazione completa, avrai bisogno di due iniezioni di alcuni dei vaccini Corona e se ricevi il vaccino Corona che richiede due iniezioni, sarai considerato completamente immunizzato due settimane dopo la seconda dose.

Vaccini monodose: se ricevi il vaccino Corona che richiede un’iniezione, sarai considerato completamente immune due settimane dopo la dose.

I vaccini Corona producono protezione contro le malattie come risultato dello sviluppo di una risposta immunitaria al virus Corona e lo sviluppo dell’immunità attraverso la vaccinazione significa un minor rischio di infezione e le sue conseguenze, e questa immunità ti aiuta a combattere il virus in caso di esposizione ad esso e la vaccinazione può anche proteggere le persone intorno a te, perché se sei protetto da lesioni e malattie, è improbabile che infetti un’altra persona. Ciò è particolarmente importante per proteggere le persone a maggior rischio di malattie gravi da COVID-19, come l’assistenza sanitaria fornitori, anziani e persone con altre condizioni mediche.

I vaccini Corona sono sicuri per la maggior parte delle persone di età pari o superiore a 18 anni, comprese quelle con condizioni preesistenti di qualsiasi tipo, comprese le malattie autoimmuni, e queste condizioni includono: ipertensione, diabete, asma, malattie polmonari, epatiche e renali, in aggiunta alle infezioni Stabilità cronica e convulsioni.

Rispondi