Per la prima volta nella storia del gioco, si sta verificando un colpo di stato storico che cambia il corso delle cose … I club dell’élite delle squadre europee sono d’accordo tra loro e creano un nuovo torneo che ottiene guadagni finanziari superiori al ritorno dall’Unione Europea, che è diventata più corrotta e avida.

Il principale leader della battaglia è Florentino Perez, rappresentato dal Real Madrid, ed è supportato dal club italiano Juventus, e la sequenza della storia era la seguente:

L’idea è nata nel novembre 2018, quando la rivista tedesca Der Spiegel ha depositato alcuni documenti che confermano l’accordo di 12 club per istituire un nuovo campionato con il nome di Super League Europea, e il motivo della sua creazione è che i grandi club vogliono smettere le ambizioni e la corruzione dell’Unione europea.

Alexander Ceferin, presidente dell’Unione europea, ha voluto rispondere per la prima volta ufficialmente alle accuse di aver istituito questo torneo nel febbraio del 2019, quando ha vinto la presidenza della UEFA per acclamazione, come ha confermato all’epoca di aver raggiunto un soluzione adeguata con i grandi club per non tenere la competizione, e ha anche sottolineato l’impossibilità di L’idea della Super League Europea è riemersa finché è in carica.

La sorpresa più grande all’epoca era che Ceferin fosse fortemente voluto da Andrea Agnelli, presidente della European Club Association, ma sembra che quest’ultimo abbia traboccato il suo agente dopo averlo abbandonato due anni dopo alla luce della continua corruzione dell’Unione Europea. rappresentato nell’acquisizione di denaro e profitti enormi senza dare ai grandi club quello che meritano.

Non si parlava di Super League Europea dopo febbraio 2019, fino a quando la pandemia Corona si è diffusa nel novembre dello stesso anno, poi il mondo intero si è fermato a marzo del 2020, che ha causato il crollo dell’economia dei grandi club, e da qui si torna di nuovo a parlare del torneo e della necessità di istituirlo per salvare i club dalla bancarotta.

L’Unione Europea pensava che i colloqui degli ultimi mesi fossero solo un “vortice in una coppa”, ma la verità era esattamente l’opposto, poiché i principali club guidati da Florentino Perez hanno continuato a pianificare durante questo periodo per assestare il colpo finale alla UEFA e tutti i responsabili del calcio in generale.

La sorpresa più grande è avvenuta la mattina di domenica 18 aprile 2021, quando il quotidiano britannico “The Times” ci ha comunicato un rapporto trapelato che indicava che 12 club europei avevano firmato la proposta di istituire la Super League europea, cosa che ha fatto arrabbiare la UEFA e FIFA allo stesso modo, per poi spostarsi in seguito. Tutti i responsabili del calcio rilasciando dichiarazioni completamente contrarie all’idea del torneo, e l’Unione Europea ha confermato che qualsiasi club che parteciperà al torneo sarà definitivamente escluso da tutti i locali e continentali competizioni, come per i giocatori, non sarà ammessa la partecipazione con le nazionali.

Non solo, ma l’intervento del governo britannico è arrivato dopo le dichiarazioni di Boris Johnson, il primo ministro britannico, che ha confermato il suo appoggio alla federazione continentale e locale per non lanciare questa competizione.

Tutti si aspettavano che le acque tornassero alla normalità e la situazione si sarebbe calmata, fino a quando il Real Madrid ha colpito di nuovo domenica a mezzanotte rilasciando un comunicato ufficiale che conferma l’accordo con 12 club per l’istituzione della Super League Europea, ignorando tutte le minacce promesse dalla UEFA a tutti coloro che partecipano al torneo, siano essi club o anche giocatori.

Florentino Perez ha voluto rassicurare il mondo del calcio nel comunicato del Real Madrid confermando che questo torneo sarà al servizio del gioco e non del denaro, sottolineando allo stesso tempo che ci saranno discussioni con le Federazioni Internazionali ed Europee per questo torneo verrà alla luce quanto prima in risposta alle richieste di oltre 4 miliardi di tifosi di calcio in tutto il mondo.

La cosa più importante che dovresti sapere sulla Super League Europea può essere riassunta in alcuni punti come segue:

15 club fondatori per il torneo, 12 dei quali sono stati stabiliti: Real Madrid, Barcellona, ​​Atlético de Madrid, Milan, Inter, Juventus, Manchester United, Liverpool, Manchester City, Chelsea, Tottenham Hotspur, Arsenal.

2- L’invito verrà esteso successivamente ad altri 3 club per entrare a far parte dei club stabiliti.

3- Ogni anno, 5 diversi club europei saranno invitati a partecipare al torneo in base al livello presentato nella stagione precedente il torneo, portando il numero totale di partecipanti a 20 club.

4- Il torneo si svolge in due gruppi, ogni gruppo comprende 10 club.

5- Le partite della fase a gironi si giocheranno in un sistema casalingo.

6- Le vincitrici dei primi tre posti di ogni girone si qualificano per i quarti di finale.

7- I detentori del quarto e del quinto posto giocano un ruolo decisivo nel sistema di casa e in trasferta, così due squadre si qualificano a 6 squadre prequalificate dalla fase a gironi.

8- I quarti di finale e le semifinali si svolgono in casa e fuori, mentre la finale è di un turno.

9- Il torneo inizia ad agosto di ogni anno e termina a maggio.

10- Le partite di campionato si giocano a metà settimana, con i club che continuano a partecipare ai loro campionati locali come di consueto.

11- I premi finanziari per ogni club che partecipa al torneo ammontano a 350 milioni di euro all’anno, e questo è il punto, poiché i club partecipanti otterranno rendimenti finanziari molto elevati che li aiuteranno a contrattare con le stelle e pagare i loro stipendi.

Rispondi