Tragedia a Ceretolo di Casalecchio, a Bologna, dove Alessandro Asoli 19 anni, avrebbe avvelenato la madre e il compagno della donna. 

Un tragico fatto quello consumatosi all’interno di un appartamento a Ceretolo di Casalecchio, luogo dove Alessandro Asoli, 19 anni, si sarebbe macchiato di un orrendo crimine.

Il giovane 19enne avrebbe infatti somministrato alla madre e al compagno 56enne della donna del veleno, mescolandolo all’interno della pasta preparata per la cena, da lui stesso. Un pasto letale, che il compagno della madre, deceduto poco dopo averlo consumato, avrebbe mangiato in una quantità maggiore rispetto alla donna. Dalle prime indiscrezioni, pare che la sostanza letale fosse stata acquistata online dal giovane.

Al momento per Alessandro Asoli, recuperato a casa dei nonni paterni, è stato disposto un fermo per omicidio aggravato.

Restano ancora da capire dunque le motivazioni che hanno scatenato il gesto del giovane.

Rispondi