Si è definitivamente spento il giovane Raffaele Bruno di Casalnuovo, morto a 29 anni dopo aver lottato con una grave malattia, purtroppo incurabile.

 Intorno alla sua famiglia si stringono tutti, tra amici e parenti, con anche un grande ospite d’eccezione, il capitano della S.S.C

Il giovane era ricoverato nella Clinica Villa dei Fiori (Acerra) quando si è suo malgrado dovuto arrendere alla malattia. Immediato il cordoglio di amici e parenti, i quali lo ricordano sui social con decine e decine di frasi affettuose verso di lui e verso la famiglia; persino i colleghi di lavoro non mancano di raccontare le esperienze vissute nel bar dove Raffaele lavorava duramente per la sua famiglia.

ma anche il suo essere padre di una bambina, la quale godrà senza dubbio alcuno del sostegno della comunità di Casalnuovo, tanto legata al suo papà.

Senza dubbio una storia non a lieto fine quella di Raffale, ma la vita va avanti, l’unica cosa da fare e darsi forza a vicenda, così come sta facendo la comunità di Casalnuovo.

Rispondi