Il Governo conferma di voler seguire la linea della prudenza e Speranza ha spiegato che le aperture ci saranno quando ci saranno abbastanza vaccinati.

Annunci

Il ministro della Salute Roberto Speranza ha voluto ribadire, durante il convegno organizzato al Senato da Fratelli d’Italia, intitolato “Riapri Italia“, che è stata confermata la linea della prudenza. Il Governo non darà il via alle riaperture fino a quando non ci saranno abbastanza vaccinazioni.

Fin quando non avremo un numero sufficiente di vaccinazioni le misure restrittive restano” ha spiegato il ministro Speranza nel suo intervento. Lo scopo del Governo non è quello di riaprire per un periodo breve, per poi ritornare ad un nuovo blocco. “Abbiamo un contesto ancora complicato in cui abbiamo oltre 3.600 posti letto occupati in terapia intensiva” ha dichiarato Speranza.

Fino a quando non avremo una tenuta molto larga dell’impatto delle vaccinazioni è chiaro che una parte delle misure restrittive bisognerà immaginare che continuino ad accompagnare questo periodo di transizione” ha aggiunto il ministro. “La situazione in Europa non è facile. La Francia è in lockdown, la Germania invoca un nuovo lockdown. Da noi le chiusure e le aree rosse delle ultime settimane stanno portando i primi risultati. Oggi diverse Regioni andranno in area arancione.

Rispondi