Tre regioni potrebbero cambiare colore dal 12 aprile.

La mappa cromatica della penisola non dovrebbe cambiare di molto rispetto alla settimana scorsa.

La maggior parte dei territori rossi continuerà infatti a rimanere in lockdown fino al 18 aprile e in rosso, mentre nessuno tra quelli arancioni ha dei parametri tali da rischiare la fascia più restrittiva. Ci sono però tre regioni che sperano di passare dal rosso all’arancione grazie ad un abbassamento dei contagi e sono la Lombardia, Emilia-Romagna e la Toscana.

La prima ha infatti un indice di contagio in calo (0,89) anche se l’incidenza settimanale dei casi ogni 100 mila abitanti è ancora al limite delle 250 unità, la soglia che fa scattare in automatico la zona rossa, e le terapie intensive sono ancora molto intense.

La seconda ha un Rt ancora inferiore (0.83) e sta vivendo un calo dei contagi: anche qui il problema riguarda l’incidenza, che nell’ultimo monitoraggio era pari a 286.28.

La terza regione che potrebbe diventare un arancione aveva un indice di contagio pari a 1.08 nella precedente settimana ma sono in calo le nuove positività. I numeri degli ultimi giorni sembrano infatti far ipotizzare a un ulteriore  discesa che potrebbe portare a parametri da zona arancione.

Rispondi