Poco fa è arrivata la notizia che non ci sarà nessun collegamento con la tv russa, sul caso di Olesya e Denise Pipitone.

Il responso è stato posticipato di 24 ore, per la puntata di domani. Poco fa, Piera Maggio è tornata a dire la sua, sul suo profilo Facebook: Il dolore di un genitore non si ripaga con il ricatto mediatico. Rimaniamo sempre cauti…Vogliamo certezza e basta. Piera Maggio & Pietro Pulizzi

Una madre che cerca la sua bambina da 17 anni, costretta a stare ad un ricatto mediatico, solo per conoscere il gruppo sanguigno di una ragazza. Una ragazza che potrebbe essere la sua Denise

Rispondi