Nonostante l’energia magnetica del suo splendido sorriso e l’amore che la circondava, Lee MacMillan combatteva da tempo contro la depressione.

Dopo la notizia del suicidio avventuo lo scorso venerdì a Santa Barbara ( California) diffusa dalla polizia, un post sull’account di Lee MacMillan ha poi confermato la triste vicenda della nota  influencer seguita da migliaia di follower sul suo profilo “Life with Lee“.  Aveva raggiunto la notorietà per il suo viaggio intorno al mondo con un furgone ma anche conquistato il cuore di tante persone condividendo momenti di vita quotidiana.

Quasi impossibile pensare che una ragazza che sembra trasparire energia e vitalità in ogni foto potesse togliersi la vita. Difficile anche per chi l’amava e conosceva la sua battaglia contro la depressione.

Proprio per questo il post cerca comunque di veicolare un messaggio importante nonostante la tragedia:  

“Se possiamo fare una cosa per Lee ora, nel mezzo di questa perdita che schiaccia l’anima, è diffondere il messaggio che la salute mentale è reale quanto la salute fisica e che la malattia può colpire chiunque, non importa quanto improbabile possa sembrare.

Rispondi