La Syed Charity Association, con sede nello Yorkshire, in Gran Bretagna, ha avvertito degli annunci che si sono diffusi di recente sui social media, in particolare TikTok e Instagram, sulle applicazioni di coordinamento del corpo e sulla ricerca di realizzare il sogno del fitness indipendentemente dai mezzi salutari per raggiungere questo obiettivo.

L’associazione – che si occupa di servizi di supporto per la risoluzione dei problemi legati ai disturbi alimentari, una delle malattie mentali più comuni nell’era moderna – ha affermato di aver assistito a un aumento del 68% delle persone di età compresa tra i 10 ei 19 anni che cercano aiuto di questo genere nel 2020 rispetto all’anno precedente, oltre a registrare un aumento del 56 per cento in generale per tutte le fasce d’età.


Gemma Otten, sponsor e direttore della filantropia presso la Syed Charity, ha affermato che gli operatori delle piattaforme di social media devono fare il loro dovere nei confronti dei propri utenti in quanto devono assicurarsi che il contenuto che forniscono sia corretto e non solo interessato all’interazione dell’utente.

Rispondi