I carabinieri della compagnia di Termini Imerese hanno eseguito un’ordinanza cautelare in carcere del  gip nei confronti del 33enne palermitano Giuseppe Ferruggia, accusato di due rapine in due banche a Enna e Termini Imerese insieme a due complici.

La prima commessa il 6 ottobre 2020 alla filiale di Termini della Banca Carige, erano s tati portati via 4.000 euro; con la seconda, commessa ad Enna, alla filiale dell’Istituto di Credito Valtellinese, il 13 ottobre 2020, i rapinatori si erano appropriati della somma di circa 29.000 euro.

I militari sono risaliti a Ferruggia grazie alle analisi del Ris di Messina su alcuni indumenti sequestrati, abbandonati dai giovani lungo la via di fuga dopo la rapina alla Banca Carige di Termini Imerese. Anche gli altri due complici sono individuati e arrestati. I militari hanno portato il giovane nel carcere Lorusso di Pagliarelli.

Rispondi