Funzionari della Grande Moschea di Parigi, della Grande Moschea di Lione e della Grande Moschea di Evry hanno rivelato in una dichiarazione che le autorità francesi hanno adottato nuove condizioni per la macellazione del pollame che rendono impossibile il rispetto dei principi dottrinali e di base della macellazione rituale halal come di luglio 2021.

I rappresentanti della religione islamica in Francia che hanno ottenuto l’approvazione ministeriale che li autorizza a rilasciare licenze per praticare rituali sacrificali, e per garantire la certificazione halal di carne e prodotti destinati al consumo della comunità musulmana, hanno affermato che queste nuove condizioni sono state menzionate nelle istruzioni tecniche No. DGAL / SDSSA / 2020-722 del Ministero francese dell’agricoltura e dell’alimentazione, che il 23 novembre scorso hanno considerato la decisione un brutto messaggio che le autorità francesi hanno inviato alla comunità musulmana alla vigilia del Ramadan.

I funzionari religiosi si sono incontrati, secondo quanto pubblicato da Euro News all’inizio di questa settimana presso la Grande Moschea di Parigi, per discutere i modi per educare le autorità pubbliche sulla tragica situazione che i musulmani francesi potrebbero affrontare dopo la pubblicazione di queste nuove istruzioni.

Queste istruzioni includono controlli ufficiali relativi alla protezione degli animali durante la macellazione del pollame, poiché sarà impossibile per i macelli che forniscono la certificazione del marchio “halal”, a partire dal prossimo luglio, rispettare i principi della macellazione halal come definiti dalla legge islamica, e di conseguenza, secondo questa istruzione ministeriale, la macellazione di pollame halal sarà vietata in Francia.

Rispondi