Il dottor Tadros Adhanom, direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità, ha confermato che l’efficacia del vaccino (AstraZeneneca) nella prevenzione del virus corona emergente (Covid-19) e dei suoi sintomi raggiunge il 79%, sottolineando che il vaccino è sicuro ed efficace in base alle prove e ai dati forniti dall’organizzazione.

Tadros ha detto – in una conferenza stampa questa sera, lunedì presso la sede dell’Organizzazione internazionale a Ginevra – che la società AstraZeneca aveva fornito prove che non vi era alcuna relazione tra i casi di coaguli apparsi e il vaccino … indicando che la società è l’unico finora impegnato a fornire vaccini all’impianto di Kovacs e ha dato un contributo notevole alla parità di vaccinazione condividendo la tecnologia dei vaccini da produrre in altri paesi come l’India e la Repubblica di Corea.

Ha espresso il suo shock per il fatto che il mondo non abbia compiuto gli sforzi necessari per raggiungere un’equa distribuzione dei vaccini contro il Coronavirus, sottolineando che fino ad ora la maggior parte dei vaccini va ancora nei paesi ricchi che vaccinano i giovani a scapito degli operatori sanitari e degli anziani,in altri paesi.

Il direttore dell’Organizzazione mondiale della sanità ha aggiunto che la distribuzione ineguale dei vaccini non è solo un fallimento, ma piuttosto una sorta di autolesionismo perché alcuni paesi vaccinano l’intera popolazione, mentre altri paesi ne sono privi, nonostante il fatto che tutti si rendano conto che più infezioni ci sono da Coronavirus, più varianti del virus si diffondono e l’efficacia dei vaccini … diventa più complicata … Tuttavia, il mondo avrà successo solo se i paesi collaboreranno per fermare il virus in tutto il mondo insieme.

Ha elogiato la Repubblica di Corea, che ha aspettato il suo turno per ottenere i vaccini dalla struttura Kovacs designata per garantire l’equa distribuzione dei vaccini in tutti i paesi del mondo, nonostante sia un paese accessibile.

Il direttore generale ha annunciato che l’organizzazione si prepara a tenere un incontro venerdì prossimo che includa più di 800 esperti per conoscere lo sviluppo del virus Corona.

Rispondi