L’allenatore della Juventus Andrea Pirlo ha detto che le voci sulla partenza di Cristiano Ronaldo dal club erano attese dopo che i campioni italiani erano stati eliminati dalla UEFA Champions League dal Porto martedì.

Ronaldo è stato criticato per la sua prestazione deludente dopo che la regola della differenza reti della squadra è stata eliminata fuori dallo stadio dagli ottavi per il secondo anno consecutivo.

E raggiungere i quarti di finale in Champions League nel 2018-2019 è stato il massimo che la Juventus avesse ottenuto dalla firma di Ronaldo per 100 milioni di euro nel 2018.

L’uscita anticipata di quest’anno ha portato i media spagnoli a ipotizzare che l’attaccante portoghese possa tornare nel suo ex club, il Real Madrid.

“Questo è normale perché è triste dopo quello che è successo quella notte, come il resto della squadra”, ha detto Pirlo in conferenza stampa.

Ha aggiunto: “È naturale che arrivino delle voci. È il giocatore più importante del calcio accanto a Messi e parla sempre di lui. Ma ricordiamoci che ha sempre fatto un buon lavoro, ha segnato circa 90 gol con la Juventus. , e ha mostrato il suo valore. “

“Non registrarsi in una partita è qualcosa che può accadere, così come può accadere agli altri. Ma c’è più rumore al riguardo”, ha aggiunto.

La Juventus ha vinto lo scudetto nelle ultime nove stagioni, ma in questa stagione è in gioco il suo predominio perché è terza, dieci punti dietro la capolista Inter e i campioni in carica hanno una partita in mano.

Domenica la squadra di Pirlo farà visita al Cagliari in difficoltà in campionato per superare la delusione del Porto. La squadra ha anche raggiunto la finale di Coppa Italia e affronterà l’Atlanta il 19 maggio.

“Ho vissuto momenti del genere nella mia carriera perché ho vinto tanto e perso tanto”, ha detto Pirlo.

“Cerco sempre di partire con grande entusiasmo, nonostante la grande delusione. Lo ripeteremo domani perché siamo a marzo e ci sono ancora 13 partite in campionato oltre alla finale di Coppa Italia”, ha aggiunto.

Rispondi