Fonti europee hanno affermato venerdì che la Commissione europea lancerà due misure contro la Gran Bretagna, che Bruxelles ritiene abbia violato l’accordo sulla Brexit ritardando le misure doganali sensibili in Irlanda del Nord.

La Commissione questa settimana ha ricevuto il sostegno per la mossa dagli Stati membri, che sono stati informati che le misure potrebbero essere lanciate “la prossima settimana al più presto”.

Annunci

Bruxelles è furiosa per l’annuncio di Londra di un ritardo unilaterale di sei mesi al 1 ° ottobre delle ispezioni delle merci in arrivo in Irlanda del Nord dalla terraferma britannica.

Annunci

Pur condannando quella che considerava una “violazione” dell’accordo sulla Brexit, l’Unione europea si è impegnata a rispondere rapidamente alla mossa che la Gran Bretagna ha deciso, appena due mesi dopo che il Regno Unito ha formalmente lasciato il mercato comune europeo

Secondo fonti europee, il primo passo sarà inviare alla Commissione un “richiamo formale dell’attenzione” su Londra per aver violato i termini dell’accordo di secessione del 2019 che tratta della questione irlandese.

È stato riferito che le disposizioni sono progettate per mantenere la pace sull’isola d’Irlanda evitando il ripristino di un confine tra l’Irlanda del Nord del Regno Unito e la Repubblica d’Irlanda, uno stato membro dell’Unione europea.

Annunci

La lettera è il primo passo di una “misura di abuso” che potrebbe finire, dopo un lungo processo, davanti alla Corte di giustizia europea, che a sua volta potrebbe imporre sanzioni pecuniarie.

La Commissione dovrebbe inoltre avviare l’attivazione del meccanismo di risoluzione delle controversie incluso nello stesso accordo, sulla base del fatto che il Regno Unito non ha rispettato i suoi obblighi nell’attuazione del trattato, secondo le stesse fonti.

La battaglia legale arriva prima che il Parlamento europeo ratifichi formalmente l’accordo commerciale tra l’Unione europea e il Regno Unito, raggiunto a dicembre dopo ardui negoziati.

Rispondi