In un divertente incidente, un simpatico cane è stato in grado di proteggere un gruppo di piccoli conigli, dopo che hanno perso la madre, ed è stato in grado di proteggerli da animali e rapaci, che hanno cercato di predarli, se il cane non fosse intervenuto a proteggerli.

E un videoclip ha avvistato il simpatico cane, “Otis”, che leccava i conigli appena nati, per dare loro una sensazione di sicurezza, secondo quanto ha detto la sua amica Gina Leigel.

Durante la sua passeggiata quotidiana, Otis di sei anni ha scoperto i coniglietti che emergevano dai loro nidi ed erano vulnerabili ai predatori, quindi ha deciso di prendersi cura di loro e di proteggerli.

Il video mostra il cane, Otis, che raccoglie in bocca piccoli conigli e li lecca delicatamente nel tentativo di calmarli Otis ha salvato i piccoli conigli da predatori come i falchi che si diffondono nella zona per cacciare le loro prede.

In un contesto correlato, i cani possono essere gli esseri più fedeli al mondo, e sono molto fedeli gli uni agli altri, quindi in una nuova scena mozzafiato per queste creature fedeli, un cane è rimasto accanto a un altro cane, il suo amico, quando era ferito tutta la notte dal veterinario e si è rifiutato di lasciarlo sul tavolo operatorio da solo.

Le telecamere hanno scattato per la prima volta delle foto al cane mentre si prendeva cura del suo amico, che è stato investito da un’auto su una strada principale nel centro della città di Iguatu, in Brasile, secondo l’agenzia russa Sputnik.

E i cittadini sono stati in grado di individuare l’amico del cane, che giaceva accanto al suo amico ferito per tutta la notte e si è rifiutato di lasciare il luogo e gli ha fornito cure fino al mattino.

I cittadini hanno chiamato i servizi di soccorso, e sono arrivati ​​la mattina dopo sul posto, e l’infermiera, Marina Asuncu, ha rivelato: “Non potevamo andare sul sito subito dopo l’incidente perché non avevamo veterinari disponibili, ma abbiamo ricevuto la mattina dopo notizia che erano nello stesso posto. ”Siamo andati in soccorso. cane”.

Rispondi