Il fondo di investimento ha deciso di rinunciare all’interesse per l’acquisto del club del Newcastle United e, come riportato dal Corriere dello Sport, Yasser Al-Rumayyan preferisce investire in Italia.

I motivi sono perché investire in un vecchio club come l’Inter darà molto spazio alla crescita, oltre ad essere una squadra che dà loro la possibilità di competere subito per grandi tornei, e sarebbe bene stringere una partnership con un gruppo forte come la cinese Suning Corporation, che può aprire un’area per la cooperazione in materia di investimenti in questioni di Altro che calcio.

Annunci

L’Inter preferisce il fondo di investimento saudita
Si prevede che il Fondo saudita mirerà all’acquisto di quote del 30%, che preserveranno il controllo della società cinese sul club, ma questa quota potrebbe essere aumentata in seguito.

Diverse fonti hanno indicato che la cooperazione cino-saudita nell’Inter club è lo scenario più vicino fino ad ora, nonostante la continuazione del Fondo BC Partners in competizione, ma in ogni caso la cessione avverrà solo dopo la fine dell’attuale stagione calcistica.

Annunci

Il quotidiano Corriere ha aggiunto che si prevede di ottenere un nuovo sponsor per la maglia del club dopo la scadenza del suo contratto con la famosa azienda di pneumatici Pirelli, e si prevede che un marchio del Regno dell’Arabia Saudita sarà invocato per ottenere circa 35 milioni di euro ogni stagione.

#forza Inter

Rispondi