Uno studio italiano ha scoperto che il vaccino contro il coronavirus candidato Pfizer potrebbe effettivamente essere meno efficace nelle persone in sovrappeso o obese e milioni di persone in tutto il mondo soffrono già di obesità, che è un fattore di rischio per molte malattie e condizioni, tra cui cancro e diabete da problemi di tipo 2 e cardiaci Secondo gli studi, l’obesità può anche mettere a rischio di contrarre il Coronavirus.

Annunci

Secondo i rapporti, il vaccino Pfizer / BioNTech per Corona potrebbe essere meno efficace nelle persone obese. Ricercatori italiani hanno scoperto che gli operatori sanitari obesi possono produrre solo la metà della quantità di anticorpi per una seconda dose del vaccino, rispetto ad altre persone magre

nonostante Potrebbe essere troppo presto per sapere cosa significhi veramente per l’efficacia del vaccino, ma potrebbe indicare che le persone obese potrebbero aver bisogno di qualcosa di più solo per tenerle al sicuro da Covid 19.

Annunci

Precedenti studi hanno collegato il rischio di contrarre il virus Covid-19 con l’obesità, citando ragioni come il modo in cui l’obesità e il grasso corporeo in eccesso influenzano i cambiamenti metabolici come la resistenza all’insulina, l’infiammazione, ecc., Che rende difficile combattere le infezioni.

Annunci

L’infiammazione può indebolire la risposta del sistema immunitario ai patogeni.In precedenza, studi hanno anche dimostrato che i vaccini antinfluenzali erano solo metà efficaci nelle persone obese, rispetto a quelli di un peso sano.

Annunci

Secondo Aldo Vinotti, dell’Istituti Fisioterapici Ospitalieri di Roma, e colleghi che hanno valutato la risposta anticorpale dopo due dosi del vaccino Pfizer / BioNTech in 248 operatori sanitari, sette giorni dopo aver ricevuto la seconda dose, il 99,5% di loro ha sviluppato una risposta anticorpale. Questa risposta è maggiore di quella registrata nelle persone che si sono riprese dal virus Corona, tuttavia, la risposta era inferiore nelle persone in sovrappeso e obese.

Annunci

Aldo e colleghi scrivono: “Poiché l’obesità è un importante fattore di rischio per la malattia e la mortalità per i pazienti affetti da coronavirus, è imperativo pianificare un programma di vaccinazione efficace in questo sottogruppo”.

Rispondi