Gli scienziati che stavano analizzando i sintomi a lungo termine del Coronavirus hanno scoperto che un totale di 359 pazienti su 1655 hanno sperimentato la caduta dei capelli entro 6 mesi dopo aver contratto il virus.

Annunci

Gli scienziati affermano che le donne sono più a rischio, dopo una ricerca condotta su pazienti ricoverati a Wuhan, in Cina.

Annunci

I risultati, pubblicati su The Lancet, hanno rilevato che anche la stanchezza, la mancanza di respiro, le vertigini e il dolore articolare erano “sintomi sottostanti a lungo termine” e gli autori della ricerca che hanno condotto l’indagine hanno affermato che gli effetti a lungo termine del virus “rimangono in gran parte poco chiari”.

Annunci

I ricercatori hanno continuato dicendo che la perdita dei capelli era “più comune nelle donne che negli uomini”, così come il deterioramento fisico o l’affaticamento e la respirazione multipla dopo l’attività – respirazione rapida.

Annunci

Gli autori del rapporto hanno affermato nelle loro scoperte: “Dopo 6 mesi di infezione acuta, i sopravvissuti al Coronavirus soffrivano principalmente di affaticamento o debolezza muscolare, difficoltà di sonno e ansia o depressione.

Annunci

Lo studio è stato condotto su pazienti Covid confermati dimessi dall’ospedale Jin Yin Tan nel distretto Zero di Wuhan e l’analisi è stata condotta tra il 7 gennaio e il 29 maggio dello scorso anno.

Annunci

Dopo il loro recupero e la dimissione dall’ospedale, sono stati successivamente intervistati con una serie di questionari dai ricercatori, questo per valutare i loro sintomi e la qualità della vita correlata alla salute, e per sottoporsi a esami fisici e un test dell’andatura di 6 minuti, come così come gli esami del sangue.

Annunci

Dopo 6 mesi di test positivi, il sintomo più comune che è stato segnalato è stato affaticamento o debolezza muscolare, al 63%, seguito da difficoltà a dormire del 26%, ansia o depressione nel 23% e perdita di capelli nel 22%. .

Rispondi