Il Milan è crollato davanti all’Inter nel derby di rabbia, ed è caduto con un risultato pesante nel derby, ad accendere la competizione per la vetta del campionato italiano.

Il tecnico dell’Inter Antonio Conte ha rotto le carte del suo omologo, Stefano Pioli, quando la posizione del Milan è peggiorata dall’inizio, per poi ritrovarsi a perdere alla fine per tre.

I-talia-24.com ripercorre le ragioni dell’ampia vittoria dei Serpenti sui rossoneri, così:

Annunci

Conte ha approfittato del gol iniziale di Lautaro Martinez dopo soli 5 minuti, quando il tecnico italiano ha rafforzato la presa sullo scenario della partita.

I giocatori dell’Inter si sono liberati, sono entrati in partita con i nervi tranquilli, hanno sovraperformato il livello di possesso e si sono diffusi in campo con un 3-5-2.

Annunci

Più attivo il fronte destro, occupato da Ashraf Hakimi con l’aiuto di Barella, che ci teneva molto Lukaku per aumentare il rischio dell’Inter da questa parte, e Perisic si è distinto per essere dentro l’area di rigore come attaccante aggiuntivo accanto a Lautaro

Annunci

Anche il duo di centrocampo, Eriksen e Brozovic, ha controllato il ritmo della partita, mentre il trio difensivo, Skriniar, Bastoni e De Vrie con il portiere Handanovic non sono stati disturbati nel primo tempo.

Bioli, invece, ha fatto ricorso al 4-2-3-1, i suoi calcoli sono stati confusi dopo il gol iniziale, e la sua squadra è stata molto lenta, soprattutto i centrocampisti Frank Casey e Tonali, entrambi a livello difensivo con il appoggio delle schiene Theo Hernandez e Calabria.

Annunci

Il duo di centrocampo milanista non è riuscito nemmeno a liberarsi della pressione dell’Inter e ad alzarsi in avanti, staccandosi completamente dal terzetto formato da Repic, Salimikers e Chalanoglu, più impegnati a ritirarsi per alleviare la pressione offensiva sui compagni.

Annunci

Zlatan Ibrahimovic, la punta di diamante, è stato l’assente presente per 45 minuti.

Antonio Conte ha vinto un’altra scommessa tattica in questo derby, lasciando correre il Milan in attacco nei primi minuti del secondo tempo, e Pioli ha effettivamente ingoiato l ‘”esca”, e Ibra e compagni sono andati molto vicini alla porta di Handanovic.

Tuttavia, Bioli non ha tenuto conto del lento rimbalzo della sua squadra in difesa, e ha anche trascurato il calo della forma fisica dei suoi giocatori nel tempo.

Annunci

Così i giocatori dell’Inter hanno trovato ampi spazi, sia nelle retrovie che su entrambi i lati del campo, e li hanno lanciati liberamente con contropiedi estremamente pericolosi, ottenendo due reti diverse dalle occasioni salvate da Donnarumma.

Colpa anche l’allenatore del Milan, per il suo grave ritardo nel rivitalizzare le sue fila con l’arma sostitutiva, a cui è ricorso troppo tardi, poiché la sua squadra era in ritardo di tre, quindi i tre Suleho Mitte, Raphael Leao e Castillejo non hanno avuto alcuna impronta.

Conte ha sostituito i giocatori pe ha fatto riposare i suoi giocatori nell’ultimo quarto d’ora, con la partecipazione di Darmian, Galliardini, Sanchez, Young e Vidal, dopo il quintetto guidato da Eriksen, Perisic, Lautaro, Hakimi e Barilla , che furono loro richiesti con grande distinzione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...