✍BRA………….FT………45. MILANO

La stella portoghese Cristiano Ronaldo
festeggia domani, venerdì, il suo 36 ° compleanno, dopo una marcia per una leggenda non ancora finita in cui ha lasciato la piccola città di Funchal e ha superato le difficoltà fino a martedì scorso, dopo la sua doppietta contro l’Inter, sarà ricordato nel tempo di aver fatto 763 gol nelle competizioni ufficiali.

Annunci
Annunci

Gli anni passano e le leghe e le squadre differiscono, così come le sue posizioni in campo e le modalità di segnare i gol, ma non c’è differenza nella sua prestazione.

Annunci
Annunci

La presenza in campo di Ronaldo è sinonimo di obiettivi, impegno, leadership, record e, soprattutto, successo.

Cristiano ha vinto 31 campionati durante la sua carriera, sia a livello di club che con la nazionale portoghese, e ha raggiunto una serie infinita di record anche con club e personalità, che a loro volta hanno alimentato la sua insaziabile ambizione e il suo desiderio di eccellere.

Annunci

Secondo alcune statistiche, il portoghese ha segnato il suo ultimo record martedì (San Siro). Con i suoi due gol contro l’Inter durante la semifinale di andata della Coppa Italia, Ronaldo ha raggiunto il numero di gol “763”, superando sia il brasiliano Pelé che l’austriaco Joseph Pecan, diventando il miglior marcatore della storia del calcio.

Annunci

Tuttavia, alcune altre statistiche lo mettono al quarto posto per i marcatori, dopo Pecan (805 goal), Romario (772 goal) e Pelé (767 goal), ma è solo questione di tempo per la stella portoghese superare tutti quei numeri come bene.

Si prende sempre cura del suo corpo in modo eccezionale, si allena costantemente, mangia in modo sano e dorme le ore necessarie di cui il corpo ha bisogno, il che gli ha permesso di mantenere le sue prestazioni eccezionali fino ad oggi.

Annunci
Annunci

Ronaldo è anche riuscito a reclutare e gestire la sua energia dopo aver sofferto di un grave problema alla caviglia nella stagione 2009-2010 a causa di 60 partite a stagione tra club e nazionale.

Annunci
Annunci

Il portoghese ha giocato 43 partite con la Juventus nella stagione 2018/2019 e 46 partite nella stagione 2019/2020, ma rimuoverlo dallo stadio nel bel mezzo delle partite non è una decisione “coraggiosa” per i suoi allenatori.

Mercoledì il tecnico bianconero Andrea Pirlo ha visto quanto fosse arrabbiato e sconvolto il giocatore quando lo ha cambiato negli ultimi 20 minuti di gara dell’Inter.

5 titoli di Champions League e 5 palloni d’oro oltre a scudetti in Inghilterra, Spagna e Italia, oltre a Supercoppa Europea, Coppa delle Nazioni Europee e European Nations League con la squadra dei “marinai” sono solo alcuni dei record che distinguere la carriera di Ronaldo e spiegare la sua carriera nel mondo del calcio.

Annunci
Annunci

Ha segnato 5 gol con lo Sporting Lisbona, altri 118 con il Manchester United, 451 con il Real Madrid, 87 con la Juventus e 102 con il Portogallo.

Annunci

Ronaldo è anche lo storico capocannoniere della Champions League con un totale di 134 gol, il più segnato nel torneo in una stagione (17 gol) e il maggior giocatore che ha segnato nel maggior numero di partite consecutive del torneo (11 partite) e il più segnato negli ottavi del torneo (67 gol) ed è l’unico giocatore che ha segnato in tre finali per il torneo, e l’elenco continua a crescere ogni anno.

Rispondi