Nonostante il derby di Milano si sia concluso quasi 6 giorni fa, continua ancora oggi l’eco della lite tra Romelu Lukaku e Zlatan Ibrahimovic.

Annunci

Entrambi i giocatori hanno ricevuto un cartellino giallo, prima dell’espulsione di Ibrahimovic, e nonostante l’imposizione di una squalifica per una partita di coppa per ciascuno di loro, il clamore continua.

Annunci

L’incontro delle due squadre nei quarti di finale di Coppa Italia si è concluso con una doppietta per i nerazzurri, ma l’evento che ha oscurato il risultato del match è stato il violento alterco tra il Milan Zlatan Ibrahimovic e il capocannoniere dell’Inter Romelu Lukaku.

Ammonito entrambi i giocatori, prima dell’espulsione di Ibrahimovic, e nonostante l’imposizione di una squalifica per una partita di coppa per ciascuno, il clamore continua.

Annunci
Annunci

Maldini difende Ibra e l’Inter risponde
La Federcalcio italiana sta fin qui analizzando i video clip tra i protagonisti delle due squadre, anche se il verbale dell’arbitro Paolo Valerie non conteneva alcuna indicazione del lungo scambio di parole tra i giocatori.

I-talia-24.com 

I dirigenti delle due società sono tornati ieri a parlare della questione, come aveva detto prima della partita di Paolo Maldini responsabile del settore tecnico rossonero: “Siamo pronti a difendere il nostro giocatore in tutti i modi. Con dieci giocatori, credo fosse difendendo solo i suoi compagni di squadra attaccati da Lukaku.

Annunci

Poche ore dopo, il direttore generale dell’Inter Giuseppe Marotta ha risposto: “Le foto sono lì per tutti, e sappiamo tutti che Lukaku non è una persona aggressiva”.

Annunci

“Tuttavia, dico che queste immagini non sono un segno positivo del calcio, e i dirigenti sono obbligati a educare i nostri giocatori a evitare questi comportamenti che vedono i nostri figli e nipoti”, ha concluso.

Rispondi