Il governo italiano affronta grandi sfide con un futuro ambiguo e la possibilità di ricorrere a elezioni anticipate, come quasi ogni anno, e alla formazione di un nuovo governo, che è il 67 ° nella storia d’Italia, che non supera i 74 anni, dopo l’annuncio del leader del partito “L’Italia è viva”, Matteo Renzi, in conferenza stampa le dimissioni dei rappresentanti del suo partito al governo, ovvero il ministro delle Politiche agricole Teresa Bellanova, il ministro della Famiglia e delle Pari Opportunità Elena Bonetti, e il sottosegretario alla Farnesina Evan Scalfarotto, e l’annuncio del presidente del Consiglio Giuseppe Conte di presentare domani le proprie dimissioni

Annunci
Annunci

Conte ha detto, secondo il quotidiano italiano “La Repubblica”, “Il mio obiettivo è raggiungere un accordo che fornisca chiari orizzonti politici per governare, poiché ci si aspetta che si formi una nuova alleanza politica con i centristi e la so- chiamato parlamentari “responsabili” che gli permetterebbero di formare un nuovo governo. Ha la maggioranza parlamentare necessaria per il suo governo, che ha perso con le dimissioni di due ministri il 13 gennaio dello scorso anno, appartenenti al partito “FIFA Italia”, guidato dall’ex presidente del Consiglio Matteo Renzi, sullo sfondo della disputa sulle modalità di gestione della crisi epidemica Corona nel Paese.

Annunci
Annunci

Renzi ha indicato di aver informato il premier Giuseppe Conte delle dimissioni in una lettera a lui indirizzata, sottolineando che l’Italia sta “attraversando una grave crisi politica, e stiamo discutendo dei rischi associati all’epidemia di Corona”.

Riguardo alla sua domanda sul significato dell’apertura di una crisi di governo durante la pandemia e sulle ripercussioni sanitarie ed economiche che ne derivano, ha detto: “C’è una tragica emergenza che deve essere affrontata, ma non può essere l’unica cosa che trattiene il governo vivo “. Ha aggiunto:” Rispondere all’epidemia significa presenza del desiderio e del bisogno “. Aprire cantieri e muoversi secondo politiche industriali”, rilevando che “ci possono essere ragioni per cui l’Italia è il Paese con il maggior numero di morti”. (rispetto alla popolazione) mentre il prodotto interno lordo crolla “.

Annunci

Conte deve ancora annunciare la sua accettazione o rifiuto delle dimissioni dall’esecutivo di rappresentanti del partito “Italy is Vivid”, decisione che determinerà l’andamento della crisi politica in Italia nelle prossime ore o giorni.

All’inizio Conte ha espresso l’auspicio che l’attuale crisi all’interno del partito di coalizione al governo non si traduca nelle dimissioni del suo governo, e ha detto ai giornalisti: “Spero che la crisi non arrivi a questo punto, in risposta a una domanda dei giornalisti al riguardo, all’uscita da un incontro con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. “Mercoledì sera al palazzo presidenziale della capitale, Roma”, secondo l’agenzia italiana “ACE”.

Conte ha anche negato la volontà di risarcire i parlamentari del partito (FIFA Italia) o di vivere l’Italia con altri per mantenere la maggioranza parlamentare, dicendo: “Ho sempre detto che ci vuole una maggioranza solida per svolgere il lavoro del governo, e non è possibile cercare voti qua e là. “

Annunci

Il partito (Forza Italia) guidato da Silvio Berlusconi, considerato il più vicino al governo rispetto agli altri partiti di opposizione, ha negato l’intenzione di fornire sostegno parlamentare al premier Conte.

Elezioni anticipate

Annunci

Che se il governo cade, i partiti di coalizione possono cercare di elaborare una nuova carta e concordare una nuova squadra di ministri, con o senza Conte come primo ministro, tuttavia, se tutto il resto fallisce, il paese dovrà indire elezioni nazionali anticipate.

“Dobbiamo trovare una soluzione alla crisi di governo entro 48 ore, ha detto il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Luigi Di Maio. Se le forze politiche vogliono avvicinarci va bene, altrimenti dovremo andare a votare”.

Annunci

Ragioni per la divisione del governo

Uno dei motivi più importanti che hanno portato alla scissione del governo in Italia è la crisi Corona, e il piano di ripresa, che prevede quasi 220 miliardi di euro in totale, 144,2 per i nuovi progetti e 65,7 per quelli esistenti. In dettaglio, 27,62 miliardi sono previsti nel progetto di recupero per “inclusione e coesione”; Confermati i fondi (già aumentati) per la sanità, a 19,72 miliardi, e la “parte” più rilevante con 68,90 miliardi confermata a separare “Rivoluzione verde e trasformazione ambientale”; 46,18 miliardi sono stati stanziati per separare “digitalizzazione, innovazione, competitività e cultura”.

Il leader del partito “Movimento” e un membro del Parlamento europeo, Carlo Calenda, ha detto al quotidiano italiano “La Repubblica” che la crisi del governo italiano è stata causata da due persone che non hanno il senso di responsabilità.

Annunci

“Tutta questa crisi è incomprensibile”, ha aggiunto. Renzi ha parlato per un’ora del fatto che Conte non basta, come se lui stesso non avesse mai fatto parte del governo, e poi ha detto di non avere obiezioni a Conte come presidente del Consiglio. era troppo confuso o troppo ipocrita.

D’altronde, ha aggiunto Kalinda, “D’altronde Conte si è trasferito dalla fortezza alla passeggiata in campo, con la carica di persona che credeva di essere il padre della nazione, anche perché il Partito Democratico lo ha fatto Ci credo, aggiungendo che “i Democratici lo definirono un grande punto di riferimento per i riformisti, pochi mesi dopo averlo definito un burattino di mano. Salvini,” così “tra Renzi e Conte è stato uno scontro tra due persone irresponsabili”.

Annunci

“Sono favorevole alla costruzione di un governo più grande con la formula Ursula, simile a quanto accaduto in Europa, con un primo ministro adatto al momento drammatico che sta attraversando l’Italia, perché formare un governo più ampio credo sia più difficile con il metodo”, ha detto il leader del movimento.

Annunci

Kalinda ha sottolineato che “la crisi è stata gestita adottando posizioni estremiste. Molte cose dipendono dal Partito Democratico, che tiene la palla in campo”, aggiungendo che allo stesso tempo non c’è nessun altro che possa tirare fuori l’Italia. la crisi che sta attraversando, e nessuno ha Con buona saggezza nella classe politica dominante “.

Mario Draghi ha trascorso otto anni alla guida della Banca Centrale Europea, durante i quali l’economista italiano ha condotto le politiche monetarie e bancarie facendo affidamento su molta raffinatezza e know-how, soprattutto durante la crisi del debito nell’area dell’euro.

Draghi aveva precedentemente ricoperto la carica di Governatore della Banca Centrale Italiana e prima ancora era un amministratore della Goldman Sachs Bank a Londra, e ha ottenuto significativi successi nella riduzione dell’entità del debito italiano, e ha contribuito alla riforma economica a Roma

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...