L’analisi di i-talia-24.com: l’Inter decodifica la Juventus con una chiave d’oro

Posted by
I-talia-24.com

L’Inter ha battuto la Juventus con due reti senza risposta, oggi, domenica, al Giuseppe Meazza, nell’ambito del 18 ° turno del campionato italiano.

E per la prima volta dal 2016, l’Inter è riuscita a far cadere i suoi rivali nel campionato italiano, chiudendo una striscia negativa che è durata per 7 partite consecutive senza vittorie.

Annunci

Il tecnico dell’Inter Antonio Conte si è affidato al 3-5-2, mettendo in attacco il duo Romelu Lukaku e Lautaro Martinez.

Andrea Pirlo, allenatore della Juventus, invece, ha fatto ricorso al 4-4-2, con Aaron Ramsey che ha avuto la possibilità di muoversi in profondità per interpretare il ruolo di trequartista.

Annunci

Conte ha messo il suo giocatore Niccolo Barrilla con i centrocampisti Marcelo Brozovic e Arturo Vidal, e questo trio è riuscito a dare il controllo del centrocampo nerazzurro in un doppio confronto tra Adrian Rabio e Rodrigo Bentancur.

Annunci

Barilla ha fatto una delle sue migliori partite, essendo stato il primo sostenitore dell’attacco dell’Inter tra tutti i centrocampisti, e ha fatto l’aggiunta offensiva in tutte le zone, sia da dietro che ai lati, dove il primo gol gli è arrivato dopo aver mandato un cross dalla destra alla testa di Vidal.

Annunci

Il nazionale italiano non si è accontentato di questa impronta, ma è riuscito a sfruttare gli spazi liberi della linea difensiva bianconera, avanzando, sfruttando la preoccupazione dei difensori per la supervisione del duo Lukaku e Martinez.

Forse il secondo gol ne è la prova migliore, quando Niccolò Barrilla si precipita nello spazio vuoto per ricevere un bellissimo passaggio lungo di Alessandro Bastoni, per tradurlo con un tiro in rete.

Annunci

Annunci
Annunci

La Juventus non è apparsa dall’inizio della partita al suo massimo livello, poiché il duo di Alvaro Morata e Cristiano Ronaldo era completamente isolato dal resto delle linee.

Morata è stato l’assente presente fino alla fine della partita, mentre Ronaldo ha provato a sfondare ai lati a causa dei palloni che non lo raggiungevano all’interno dell’area di rigore.

Annunci

Il 35enne tendeva a giocare sulla fascia destra, sfiorando il gol di Morata su cross, che la difesa nerazzurra è riuscita a tenerla lontana prima dell’arrivo dell’attaccante spagnolo.

Annunci

In caso contrario, Cristiano Ronaldo non ha lasciato un segno nel gioco, nonostante alcuni tentativi di tiro, non abbastanza precisi.

Ed era evidente che i giocatori della Juventus erano impotenti nel penetrare la difesa dei padroni di casa, cosa che non si è tradotta in vere occasioni per gli uomini di mister Pirlo fino alla fine.

Una tantum
Mensile
Annuale

Donazione una tantum

Donazione mensile

Donazione annuale

Scegli un importo

$5.00
$15.00
$100.00
$5.00
$15.00
$100.00
$5.00
$15.00
$100.00

O inserisci un importo personalizzato

$

Apprezziamo il tuo contributo.

Apprezziamo il tuo contributo.

Apprezziamo il tuo contributo.

Fai una donazioneDona mensilmenteDona annualmente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...