Andrea Pirlo, l’allenatore della Juventus, ha ammonito la sua squadra dal suo ospite, il Sassuolo, prima del confronto in programma domani, domenica, nel 17 ° turno del Campionato Italiano.

“Mi aspetto una partita difficile, perché il Sassuolo è un’ottima squadra”, ha detto Pirlo durante la conferenza stampa introduttiva.

Ha proseguito: “Hanno un ottimo allenatore, che è De Zerby .. Ma dobbiamo concentrarci su di loro quando hanno palla, perché sono bravi a sfuggire alla pressione dell’avversario”.

Ha aggiunto: “Chi comanda, resta la squadra che va sconfitta … Abbiamo vinto (con il Calcio) per nove anni consecutivi, ed è chiaro che c’è pressione su di noi … Ma il Milan è la squadra che va sconfitta, perché è l’attuale leader”.

Ha proseguito: “E ‘stata una vittoria importante (contro il Milan), ma se non vincessimo domani sarebbe tutto inutile … Se non ottenessimo un (buon) risultato contro il Sassuolo, quello che abbiamo fatto a San Siro non avrà effetto”.

E Pirlo ha aggiunto: “Quello che voglio è migliorare la nostra forza mentale, voglio più concentrazione, perché questo ci dà un senso di coerenza. Demiral ha giocato più partite di Chiellini, e dopo l’infortunio di De Licht, Demiral è più pronto a partecipare domani”.Ha concluso: “Morata potrebbe essere in panchina domani … Non sono sorpreso dalla prestazione di Chiesa, perché conosco le sue qualità. La sua prestazione a San Siro dovrebbe essere il suo punto di partenza”.

I-talia-24.com

Rispondi