L’allenatore dell’Inter Antonio Conte ha ammesso che a volte aveva bisogno di trattare in modo approssimativo con i suoi giocatori, sottolineando che era a loro vantaggio.

Conte aveva riversato la sua rabbia su Vidal dopo la partita con il Crotone, dopo aver provocato un calcio di rigore.

“Vidal si è allenato nel modo giusto questa settimana, con determinazione e concentrazione”, ha detto Conte durante la conferenza stampa prima di affrontare la Roma domenica.

“Sai, a volte cerco di essere gentile con i miei giocatori, a volte ho bisogno di essere duro, ma tutto questo è a loro vantaggio. Vidal mi conosce bene”.

“Si è allenato a dovere, con grande determinazione, concentrazione e voglia. Ma io voglio sempre il meglio per il giocatore e per la squadra. Arturo mi conosce bene e sa che non volterò le spalle se non mi piace niente”.

“Affrontare la Roma? Stiamo parlando di una squadra forte che lavora bene, ed è sicuramente una di quelle che competono per lo scudetto o per la Champions League”.

“Quindi misureremo le nostre ambizioni contro la forte Roma, e quello che voglio vedere nelle prossime tre partite è il risultato, perché la prestazione si giudica dal risultato”, ha aggiunto l’allenatore.

“Lo stesso vale per la prossima partita con la Juventus. Vogliamo misurare le nostre ambizioni con i fatti, non solo con le parole”.

Mettete segui e mi piace grazie.

Rispondi