Si prospetta una crisi di governo, il cdm slitta a metà settimana per cercare di salvare il recovery plan. Speranza: ” Raddoppieremo le risorse per la Sanità”

Vi si prospetta una crisi del governo all’orizzonte per ora non c’è ancora una rottura. Meglio mettere al sicuro il recovery plan approvando una bozza con il cdm. Si è deciso così nella riunione di ieri dopo oltre tre ore di trattative, fra Giuseppe ConteRoberto Gualtieri e i capidelegazione. A palazzo Chigi si è trasformato tutto ciò in uno scontro.Il governo rimane diviso, con Pd-M5S-Leu da una parte e Italia viva dall’altra. La sensazione degli alleati è che i renziani buttino ancora la palla in tribuna, alzando continuamente la posta. Ma la conta in Parlamento appare vicina.

Matteo Renzi  è isolato, gli esponenti di Iv hanno continuato a parlare di un “governo al capolinea” (lo ha dichiarato ieri la ministra renziana Bellanova), hanno protestato sul fatto di aver visionato un testo di 13 pagine e non completo, hanno rilanciato sul Mes e addirittura hanno ritirato fuori il progetto del Ponte sullo Stretto. I renziani hanno chiesto di avere il testo e poi 24 ore per giudicarlo prima di andare in Cdm. E su questo si è trovato un accordo. Nelle prossime ore al Mes si lavorerà per tradurre le linee guida nella bozza definitiva per metterlo al voto dei ministri.

Il giudizio del M5S è positivo sulle modifiche al Recovery plan, come afferma il capogruppo al Senato Ettore Licheri: “Ci sono stati ottimi passi avanti a partire dall’edilizia scolastica per finire alla sanità e alla giustizia, risorse per le politiche attive del lavoro, piano nazionale di transizione 4.0 e il superbonus al 110% da prorogare fino al 2023.Il capogruppo si augura che il
Consiglio dei ministri si riunisca quanto prima per discutere il documento che il Parlamento aspetta per concretizzarne velocemente i contenuti”.

Per Benedetto Della Vedova, segretario di +Europa, invece il governo Conte è un’esperienza già finita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...