La bambina inglese Milan Kumar, che ha solo otto anni, ha beneficiato del periodo di chiusura avvenuto in Gran Bretagna a causa dello scoppio del virus Corona e ha scritto il primo libro che porta il suo nome sull’epidemia di Corona, dopo aver letto 50 libri in quel periodo, e il suo tempo ha ricevuto elogi speciali da Camilla, duchessa Cornovaglia, e moglie del principe Carlo, principe di Galles, grazie al suo eccellere nella maratona di lettura e alla lettura di questo numero di libri.

https://pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Kumar ha pubblicato il suo libro, intitolato “Impariamo a conoscere il Natale all’ombra di Covid”, su un ragazzo che diffonde gioie festive durante l’epidemia, indicando che vuole motivare i bambini della sua età a leggere, e il ricavato delle vendite di libri andrà al “Fondo nazionale per l’alfabetizzazione”. I suoi sforzi di raccolta fondi sono stati elogiati dal primo ministro Boris Johnson, poiché è riuscito a raccogliere 3.000 sterline finora, secondo la BBC.

https://pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Milan ha detto che “questo è un grande onore” e ha aggiunto di essere stato ispirato dall’idea del libro dopo aver potuto leggere 50 libri in tre mesi durante il primo periodo di chiusura, e ha continuato: Sono orgoglioso di aver apportato un cambiamento positivo nella vita di altri bambini colpiti dall’epidemia di Covid-19, perché la lettura stimola Salute e sicurezza pubblica.

Milan ha ricevuto una lettera dalla moglie dell’erede britannico apparente principe Carlo, duchessa di Cornovaglia, Camilla, per congratularsi con lui per il “notevole risultato”, e il Primo Ministro gli ha conferito il premio “Punti di Luce”, che viene assegnato a illustri volontari che stanno facendo la differenza nelle loro comunità.

Ha aggiunto: “Amo leggere e conoscere il mondo attraverso i libri e voglio aiutare il maggior numero possibile di bambini a scoprire la magia della lettura e i benefici che possono trarne.”

Rispondi