Testimoni oculari nelle indagini sulla possibilità di negligenza nelle cure mediche che hanno portato alla morte di Maradona hanno detto che Leopoldo Luc, il medico della defunta stella e leggenda argentina, ha litigato pochi giorni prima della morte e, secondo testimoni oculari, il medico di 39 anni ha permesso a Maradona di lasciare l’ospedale. Solo 8 giorni dopo aver subito un intervento chirurgico al cervello, secondo “Russia Today”

Il diciannovesimo giorno, il dottore venne a casa della paziente Maradona, e ci fu una lite tra loro, prima che Maradona cacciasse Luke dalla sua casa, e questa fu l’ultima visita dal dottore, e dopo pochi giorni Maradona morì di infarto.

L’agenzia di stampa Telam ha riferito che sono in corso ispezioni presso la casa e la clinica del medico e gli investigatori hanno intervistato i parenti di Maradona, nel tentativo di scoprire fino a che punto il medico fosse responsabile del trattamento e quante volte ha visitato la leggenda, e Janina e Dalma hanno testimoniato la figlia di Maradona contro Luca, mentre il medico di Maradona ha negato la sua responsabilità Sulla morte della stella del calcio, sottolineando che i medici che erano con l’argentino prima della sua morte hanno fatto tutto ciò che era in loro potere.

Il fuoriclasse italiano del Napoli e della nazionale argentina tra la fine degli anni Ottanta e l’inizio degli anni Novanta del secolo scorso, è morto nella sua abitazione nella cittadina di Tigre, 30 km a nord della capitale Buenos Aires, mercoledì scorso, a causa di “edema polmonare acuto secondario e esacerbazione dell’insufficienza cardiaca cronica”, secondo un’autopsia. primo.

#italia #caserta

👨‍💻✍bra……….

Rispondi