Un videoclip, che mostrava scene di violenza da parte di poliziotti francesi contro un uomo di pelle nera disarmato, ha suscitato una condanna diffusa nell’opinione pubblica francese, commossa dal ministro degli Interni francese Gerald Darmanan, che ha confermato che avrebbe licenziato quattro dei poliziotti coinvolti dal loro lavoro

Secondo “France 24”, l’Ispettorato generale della polizia nazionale ha aperto un’indagine sull’incidente e, dopo la pubblicazione della registrazione video, il pubblico ministero ha aperto un’indagine sull’uomo picchiato e l’incidente coincide con la controversia sul disegno di legge sulla “sicurezza globale”, una delle quali limita la pubblicazione delle foto della polizia.

Il video, circolato, ha fatto arrabbiare il presidente francese Emmanuel Macron, che ha chiesto al ministro dell’Interno Gerald Darmanin di punire gli agenti di polizia che avevano picchiato un uomo mentre era perquisito.

Secondo il sito “Europe 1”, Macron ha parlato al telefono e poi faccia a faccia con il ministro Darmanin, dopo la diffusione di un videoclip che mostra un uomo, che durante la registrazione, si trovava all’interno di uno studio  durante la sua perquisizione è stato arrestato e  picchiato da 3 agenti di polizia francesi, Uno stretto collaboratore del presidente francese ha detto che Macron è rimasto scioccato quando ha visto il video, ed era molto arrabbiato, e il ministro dell’Interno ha chiesto l’attuazione di “sanzioni molto chiare” contro gli agenti di polizia attaccanti.

Le telecamere a circuito chiuso e la telecamera di un telefono cellulare hanno catturato il pestaggio all’ingresso di un edificio e sono circolate su Internet, e l’evento ha fatto notizia sui canali televisivi francesi e il ministro dell’Interno Gerald Darmanan che ha dichiarato giovedì a Channel Two della TV francese che gli agenti saranno puniti se le accuse saranno confermate.

Da parte sua, il produttore musicale aggredito, che si è identificato solo come “Michel”, ha detto ai giornalisti che la polizia lo ha aggredito nello studio musicale nel 17 ° distretto di Parigi il 21 novembre, indicando che stava camminando per strada senza mascherina,quando ha visto un’auto della polizia È entrato nello studio vicino per evitare la multa, ma la polizia lo ha rintracciato all’interno e ha proceduto a picchiarlo e ad aggredirlo in termini razzisti.

✍fr……… Milano

Rispondi