Un nuovo studio condotto dai ricercatori dell’Università della California, negli Stati Uniti, ha scoperto che consumare il frutto di mango atulfo, noto anche come miele, può avere un altro vantaggio nel ridurre le rughe del viso nelle donne anziane, lo studio è stato pubblicato sulla rivista Nutrients.

Secondo un reportage di time now news, le donne in postmenopausa che hanno consumato mezza tazza di mango atolfo quattro volte a settimana hanno visto una diminuzione del 23% delle rughe profonde dopo due mesi e una diminuzione del 20% dopo quattro mesi.

“Questo è un enorme miglioramento nelle rughe”, ha detto l’autore principale Vivien Pham, uno studente di dottorato nel dipartimento di nutrizione presso l’Università della California, Davis. “Ma i risultati sono molto specifici e vengono con un avvertimento”. Ciò indica che alcuni tipi di manghi possono essere utili per la salute della pelle, ma molti di essi potrebbero non esserlo

Non è chiaro il motivo per cui consumare più manghi aumenterà la gravità delle rughe, osservano i ricercatori, ma ipotizzano che possa essere correlato a una forte quantità di zucchero nella maggior parte dei manghi.

Lo studio clinico randomizzato ha incluso 28 donne in postmenopausa con seconda o terza pelle cascante. Le donne sono state divise in due gruppi: un gruppo ha mangiato mezza tazza di mango quattro volte a settimana per quattro mesi e l’altro ha mangiato una tazza e mezza per lo stesso periodo di tempo. Le rughe del viso sono state valutate utilizzando un sistema di telecamere ad alta risoluzione

“Il sistema che abbiamo usato per analizzare le rughe ci ha permesso non solo di visualizzare le rughe, ma anche di identificare e misurare le rughe”, ha detto Robert Hackman, professore nel dipartimento di nutrizione e autore corrispondente dello studio.

✍✍idris……..Roma