Un recente studio scientifico supervisionato da ricercatori spagnoli ha rivelato che gli uomini che soffrono di gengiviti e danni alle strutture che circondano i denti hanno maggiori probabilità di soffrire di disfunzione erettile.

Secondo il quotidiano britannico “Daily Mail”, i ricercatori hanno spiegato che lavarsi i denti, oltre a una buona igiene orale, può aiutare a prevenire questo tipo di impotenza sessuale per gli uomini.

I ricercatori del Dipartimento di Urologia e del Dipartimento di Odontoiatria dell’Università di Granada (Spagna) hanno affermato che la disfunzione erettile è l’incapacità di un uomo di raggiungere un’erezione, a causa di fattori fisici o psicologici o di una combinazione dei due.

I ricercatori hanno sottolineato che i batteri parodontali o le citochine infiammatorie che si formano nelle gengive colpite danneggiano le cellule endoteliali vascolari e quando questo squilibrio si verifica nei vasi sanguigni del pene, il flusso sanguigno viene influenzato in modo negativo, il che porta all’impotenza.

Per confermare i risultati dello studio, i ricercatori spagnoli hanno condotto uno studio su 80 uomini, tra i pazienti in trattamento presso il Dipartimento di Urologia dell’Ospedale San Cecilio di Scienze della Salute di Granada.

Hanno scoperto che il 74% dei pazienti con DE aveva segni di gengivite e quelli con ED più grave hanno subito il peggior danno alle gengive.

I ricercatori hanno aggiunto che la gengivite o la mancanza di igiene orale provoca l’accumulo di batteri, la perdita dei denti e può causare problemi cardiaci, secondo uno studio precedente.

✍idriss …..Napoli