Il quotidiano britannico Daily Mail ha detto che un’infermiera britannica stava affrontando l’accusa di aver ucciso otto bambini e di aver tentato di ucciderne altri 10, ed è stata arrestata per la terza volta dopo essere stata arrestata due volte per le stesse accuse.

Il quotidiano ha sottolineato che i nomi degli otto bambini uccisi dall’infermiera pediatrica, tra cui due gemelli in una tripla stagione tra le loro morti, sono stati svelati per la prima volta con l’apparizione dell’infermiera 30enne davanti al tribunale ieri dopo che è stata condotta un’indagine sui decessi per insufficienza polmonare e cardiaca.

Lucy Litby è apparsa ieri in tribunale con l’accusa di aver ucciso otto bambini e aver tentato di ucciderne 10. Gli otto bambini presumibilmente uccisi dall’infermiera, che hanno meno di un anno, sono stati annunciati in tribunale e sono Simlin Bennett, Joseph Johnson, Elsie McConnell, Barney J, Daisy Parkin, Maddy Fred e due dei tre gemelli, Joseph Gilder ed Ellie Gilder Chi è morto a un giorno di distanza.

Nove delle dieci vittime che hanno tentato l’omicidio – cinque ragazze e cinque ragazzi, tra cui un’altra coppia di gemelli – non hanno potuto essere nominate per motivi legali.

Tutti i crimini sono legati al periodo tra il 2015 e il 2016 e arrivano dopo un’indagine sulle morti infantili nell’unità neonatale del Countess Chester Hospital.

La polizia ha arrestato la 30enne Lucy Lepte, due volte in passato, nel 2018 e nel 2019, nell’ambito delle indagini iniziate nel 2017, ma la polizia l’ha rilasciata senza accusa, per mancanza di prove, secondo il comunicato. Libti è stata nuovamente arrestata il 10 novembre, quando le sono state presentate accuse contro di lei, ed è comparso davanti a un tribunale giovedì

✍✍idris…..