Il piano cinese di disinfettare i cibi congelati per limitare la diffusione di Corona

La Cina disinfetterà tutte le spedizioni d’oltremare di prodotti della catena del freddo, come parte degli sforzi per prevenire la diffusione del Coronavirus, in conformità con le nuove linee guida sull’importazione emesse.

Secondo il rapporto del quotidiano cinese “scmp”, le istruzioni pubblicate sul sito della Commissione sanitaria nazionale affermano che le confezioni dei prodotti congelati importati e i composti utilizzati nel loro trasporto verranno disinfettati prima di essere svuotati.

La mossa arriva dopo che i pacchi di cibo congelato contaminati sono stati collegati a casi tra i lavoratori portuali, e Shanghai ha anche riferito lunedì che un operatore merci di 51 anni all’aeroporto di Pudong della città era risultato positivo al virus.

L’uomo è stato messo in quarantena e più di 180 dei suoi stretti contatti sono stati rintracciati, secondo Li Guohua, vice capo del nuovo distretto di Pudong della città. “Tra loro ci sono 106 persone che sono state messe in quarantena per osservazione medica e altre 75 sono in viaggio verso i centri competenti per la quarantena”. Salutare. “

Ha aggiunto: “Il nostro prossimo passo sarà condurre le indagini necessarie sulle malattie infettive per determinare la fonte effettuando test del DNA, per garantire che facciamo un lavoro appropriato nel campo della prevenzione e del controllo della quarantena”.

Domenica, la città settentrionale di Tianjin ha riferito che un uomo di 47 anni è risultato positivo al virus senza sintomi. Testato dopo che è stato identificato come uno stretto contatto con un caso confermato: un uomo di 38 anni che lavorava per un’azienda di celle frigorifere e manipolava prodotti a base di carne di maiale importati dalla Germania.

Nel frattempo, le autorità di Taiwan, nella provincia centrale dello Shanxi, in Cina, hanno affermato che anche il pesce congelato importato a Tianjin dall’India è risultato positivo al Coronavirus, secondo quanto riportato dai media statali.

Molti prodotti della catena del freddo importati in Cina sono risultati positivi al virus negli ultimi mesi e, a settembre, la Cina ha interrotto le importazioni da 56 aziende alimentari della catena del freddo in 19 paesi e regioni in cui i lavoratori avevano contratto Corona.

Molte infezioni sono legate ai prodotti della catena del freddo importati e il percorso di trasmissione deve essere interrotto, ha affermato Wang Guangfa, esperto di respirazione presso il primo ospedale dell’Università di Pechino.

Il virus può sopravvivere più a lungo in un ambiente freddo e, una volta che il cibo viene contaminato, può infettare un individuo, quindi un gruppo [di persone]. Quindi è assolutamente essenziale che [i veicoli di trasporto] e i contenitori siano disinfettati per ridurre questo rischio “.

“È più efficace controllare il virus dalla fonte, piuttosto che cercare di contenerlo dopo che si è diffuso”, ha detto, aggiungendo che città come Hong Kong dovrebbero anche adottare un approccio più attento nella gestione dei cibi congelati importati per evitare questo possibile percorso di trasmissione.

✍idra…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...