Il danese Christian Eriksen ha inviato un messaggio diretto al suo allenatore, Antonio Conte, confermando la sua “insoddisfazione” per le decisioni del tecnico italiano, che non dipende “pesantemente” da lui in Inter, dopo che è uscito dai conti ed era “vicino” alla partenza. Nel mercato estivo.

Eriksen ha portato la Danimarca alla vittoria sull’Inghilterra (0-1), mercoledì, dopo aver segnato l’unico gol della partita su calcio di rigore, che ha permesso al suo paese di occupare il secondo posto nel girone nella competizione European Nations League, con 7 punti.

Dopo la partita, il 28enne ha detto: “Sono felice di essere di nuovo lì ogni volta (la nazionale), perché mi permettono di giocare, e ne sono felice”.

Prima di precisare: “Certo, come tutti sanno, molte cose sono cambiate. Non gioco (all’Inter) tanto quanto giocavo al Tottenham, ma in Nazionale non è cambiato nulla, perché sono felicissimo quando vengo chiamato in Nazionale. Non importa in quale club gioco “.

Va notato che Eriksen è passato all’Inter dal Tottenham Hotspur lo scorso gennaio, e ha giocato con lui 12 partite di partenza, su 29 possibili, e ha segnato 4 gol.