Le uova possono essere l’alimento ideale, in quanto sono disponibili, facili da cucinare, poco costose e ricche di proteine.

“Le uova contengono tutti i nutrienti necessari per la crescita”, afferma Christopher Blesso, assistente professore di scienze della nutrizione presso l’Università del Connecticut negli Stati Uniti.

Le uova aiutano il corpo ad assorbire le vitamine quando le mangiamo con altri alimenti. Uno studio ha indicato che il corpo assorbe più vitamina E da un’insalata di verdure se vengono aggiunte le uova.

Ma le uova sono state oggetto di polemiche per decenni a causa del loro alto livello di colesterolo, che secondo alcuni studi aumenta il rischio di malattie cardiache.

Le uova possono essere l’alimento ideale, in quanto sono disponibili, facili da cucinare, poco costose e ricche di proteine.

“Le uova contengono tutti i nutrienti necessari per la crescita”, afferma Christopher Blesso, assistente professore di scienze della nutrizione presso l’Università del Connecticut negli Stati Uniti.

Le uova aiutano il corpo ad assorbire le vitamine quando le mangiamo con altri alimenti. Uno studio ha indicato che il corpo assorbe più vitamina E da un’insalata di verdure se vengono aggiunte le uova.

Ma le uova sono state oggetto di polemiche per decenni a causa del loro alto livello di colesterolo, che secondo alcuni studi aumenta il rischio di malattie cardiache.

https://www.facebook.com/ITALIA24com

Nel corpo umano ci sono molti tipi di particelle di lipoproteine, che trasportano il colesterolo in tutto il corpo, ma le proporzioni di questi tipi variano da persona a persona. E contribuiscono alla composizione delle lipoproteine ​​nel corpo umano nel determinare il rischio di malattie cardiache.

Le lipoproteine ​​a bassa densità trasportano il colesterolo dal fegato alle arterie e ai tessuti del corpo, e i ricercatori affermano che questo provoca l’accumulo di colesterolo nei vasi sanguigni e aumenta il rischio di malattie cardiovascolari.

Ma i ricercatori non hanno ancora confermato l’esistenza di una relazione tra il consumo di colesterolo e il rischio di malattie cardiovascolari. E così ora le linee guida nutrizionali americane e britanniche si concentrano sulla determinazione della quantità di grassi saturi che mangiamo quotidianamente, non di colesterolo, perché i grassi saturi aumentano il rischio di malattie cardiovascolari.

Gli alimenti contenenti grassi trans aumentano i livelli di lipoproteine ​​a bassa densità, chiamate colesterolo cattivo. Alcuni grassi trans naturali si trovano nei prodotti animali, ma la maggior parte viene prodotta aggiungendo idrogeno agli oli vegetali. I livelli più alti di grassi trans si trovano nella margarina, negli snack e in alcuni cibi fritti e prodotti da forno, come pasticcini e torte.

Sebbene i gamberetti e le uova siano ricchi di colesterolo, sono poveri di grassi saturi.

Maria Luz Fernandez, professoressa di scienze nutrizionali presso l’Università del Connecticut negli Stati Uniti, afferma che la percentuale di colesterolo nelle uova è più alta che nella carne e in altri prodotti animali, ma i grassi saturi sono responsabili dell’aumento dei livelli di colesterolo nel sangue.

E la ricerca di Fernandez ha concluso che non esiste alcuna relazione tra il consumo di uova e il rischio di malattie cardiovascolari.

Elizabeth Johnson, professoressa di scienze della nutrizione alla Tufts University di Boston, afferma che il colesterolo alimentare non è un rischio per la maggior parte delle persone, perché il nostro corpo produce meno colesterolo quando mangiamo cibi ricchi di colesterolo, per evitare i suoi effetti nocivi.