La caffeina può alterare il ritmo del sonno del feto o i normali movimenti nelle ultime fasi

Sebbene un consumo moderato di caffè abbia benefici per la salute, le donne incinte sono avvertite di non bere caffè, ma qual è il motivo?

L’American Institute of Obstetricians and Gynecologists raccomanda alle donne incinte di limitare il consumo di caffeina a meno di 200 milligrammi al giorno, l’equivalente di una tazza contenente 325 millilitri di caffè.

La ragione di ciò non è a causa della possibilità di complicazioni sulla salute della donna incinta, ma perché il caffè aumenta il suo rischio di aborto, anche se in misura debole.

La caffeina attraversa la placenta e raggiunge il feto. Sebbene il corpo di una donna incinta sia in grado di convertire le quantità consumate, il feto non può farlo, poiché il suo corpo si sta sviluppando, il che rende il processo di gestione della caffeina richiede molto tempo. Gli effetti della caffeina durano anche più a lungo nel corpo del feto che nella madre, secondo il rapporto della rivista francese “Santi Plus”.

Inoltre, qualsiasi piccola quantità di caffeina può causare un cambiamento nel modello di sonno del feto o nei suoi normali movimenti nelle fasi successive della gravidanza. Inoltre, la caffeina è uno stimolante, il che significa che può impedire a una donna incinta di godersi un buon sonno, il che influirà negativamente sul suo bambino.

È stato riferito che la caffeina non si trova solo nel caffè, ma anche nel tè, nella soda, nel cioccolato e in alcuni farmaci da banco che alleviano il mal di testa e il mal di testa.

BR###

I-talia-24.com ###########