Un ragazzo foggiano di 22 anni,è ritenuto responsabile di due episodi di violenza sessuale ai danni di una minorenne di 16 anni è successo mentre l’autore si trovava in vacanza a Manfredonia è stato arrestato dai carabinieri e posto agli arresti domiciliari.

I fatti sarebbero successi a luglio.Il 22 enne avrebbe fatto acquistare la fiducia in sé stesso alla ragazza,l’avrebbe attratto a casa sua e se ne sarebbe approfittato.

Le violenze si sarebbero protatte,a suo carico sarebbe stato emesso una misura cautelare.All’inizio il giovane sarebbe riuscito a convincere la vittima a seguirlo nella sua abitazione e una volta in casa avrebbe approfittato della ragazza.L’incubo per la ragazza non è terminato.

Il giorno dopo con un escamotage avrebbe di nuovo adescato la ragazza che per fortuna questa volta si sarebbe riuscita a divincolare e scappare e raccontare tutto ai genitori