Su WhatsApp arrivano le Smart Reply. Si tratta, come facilmente si intuisce dal nome, di risposte veloci, già preparate dal sistema, da inviare semplicemente selezionando una delle opzioni fornite. La novità questa volta non arriva dagli sviluppatori della app ma direttamente da Google o da Apple con gli aggiornamenti del sistema operativo mobile.

Per ora le smart reply sono disponibili sui dispositivi Android, che abbiano l’aggiornamento con Android 10 o 11. Da oltre un anno Google lavorava a questo nuovo strumento negli Usa e ora finalmente è stato rilasciato in diversi paesi, tra cui l’Italia. Questa funzione permette di rispondere velocemente ai messaggi ricevuti sulle piattaforme di messaggistica. Non solo WhatsApp, ma anche Telegram.

Finto medico tenta due rapine in pochi minuti, ecco come si presentava: con camice bianco e coltello

Ma come funzionano? Quando si riceve un messaggio, appaiono in automatico circa 3 risposte da inviare semplicemente selezionando un riquadro. Ad esempio, se un amico ci scrive “Come Stai?”, nelle Smart Reply appariranno tre bottoni: “Bene”. “Bene, grazie”, “Ciao, bene grazie”. Questo tipo di risposte ovviamente non si attiva per tutte le domande, ma solo quelle che consentono un tipo di risposta rapida grazie e uno strumento che si basa sul sistema di machine learning sviluppato da Google.

Come averle sul proprio smartphone? Le Smart Reply non dipendono da WhatsApp, ma sono una funzione integrata di Android. Questo vuol dire che il rilascio avviene da parte di Google e per questo non è necessario scaricare nessun aggiornamento, ma tutto avviene lato server.